Carmine F. Milone, Tecnologo Alimentare

Import

Le aperture dei mercati e del commercio internazionale permettono alle imprese di poter scegliere i propri partner commerciali su scala globale. Ogni giorno tonnelate di materie prime, semilavorati e prodotti finiti valicano i confini verso le aziende italiane per essere lavorati o commercializzati. C’è solo una clausola da rispettare: i prodotti in ingresso in Italia devono rispettare la legislazione nazionale ed europea.

Se importiamo in Italia prodotti dell’Unione Europea vige il libero commercio. La legislazione comune semplifica ed aiuta le imprese nello scambio prodotti. L’importazione è più semplice per quanto bisogni sempre verificare il rispetto di eventuali norme specifiche nazionali.
Per questi prodotti, la responsabilità delle informazioni sugli alimenti è l’operatore con il cui nome o ragione sociale viene commercializzato il prodotto.

Se si importano alimenti prodotti fuori dall’Unione Europea, invece, bisogna verificare che questi rispettino la legislazione vigente, a prescindere che gli esportatori siano aziende locate in paesi avanzati nel campo della sicurezza alimentare (come Giappone o Stati Uniti d’America), o meno strutturati (come Cina, Vietnam, Tailandia).
Per questi prodotti, il responsabile delle informazioni sugli alimenti è l’importatore nel mercato dell’Unione europea.

Grazie all’esperienza maturata nel settore, il dott. Carmine F. Milone affianca le imprese che importano prodotti alimentari verificando il rispetto della legislazione, salvaguardando la salute dei consumatori e preservando il business aziendale.